Back to Top
necessitàfotografica - Fotografo Matrimonio Roma - Matrimonio tradizionale - Il bouquet della sposa

Bouquet sposa, istruzioni per l’uso

Il bouquet della sposa è un elemento forndamentale dell’outfit. La cosa che abbiamo imparato è che ancora più fondamentale è ricordarselo!

Normalmente non si è usi uscire di casa con un bouquet in mano e può quindi capitare di scordarlo, soprattutto se è al fresco in frigorifero o se l’emozione prende il sopravvento. Una volta assicuratisi di avere con se al momento dell’ingresso alla cerimonia il bouquet tanto ricercato su Pinterest e Instagram, la domanda sorge spontanea: come si porta il bouquet? Qui il trucco è non coprire il vestito tenendolo troppo in alto, né abbandonarlo lungo il corpo perché si rischia di perdere l’effetto desiderato. L’ideale è quindi una mezza via con le mani giunte appena sotto la cinta.

Durante la cerimonia, nel poggiarlo sul banco di fronte a sé, si dovrà fare attenzione a rivolgerlo in avanti in modo che nelle fotografie si possa apprezzare la composizione floreale che avete scelto fra mille e non il nastro che avvolge gli steli.

Se si realizzano delle fotografie in location spesso accade che la sposa, camminando, debba aiutarsi con il vestito e l’ideale sarebbe farlo con la mano che tiene il bouquet in modo da avere l’altra mano libera per poterla tenere al marito. Comunque il 90% delle volte si finisce con lo sposo che porta il bouquet con la grazia di un bambino.

Al ricevimento infine il bouqet viene preso in carico dal maître che ve lo farà trovare sul tavolo. Resterà lì fino al lancio del bouquet. L’unico consiglio riguardo al lancio del bouquet è quello di prevederlo subito dopo il taglio della torta e l’eventuale primo ballo. In questa maniera si ha la garanzia che ci siano ancora tutte le amiche e che non ci si ritrovi in 4 in un momento così divertente.